Il marchio DOP

Denominazione d'origine protetta  DOP, Denominazione di Origine Protetta, è il marchio europeo destinato alla protezione delle produzioni agricole e agro-alimentari caratterizzate dal forte legame con il territorio di origine.
I prodotti DOP sono regolamentati da leggi europee che definiscono le modalità di riconoscimento e di tutela di ciascun prodotto.
L'intento della Denominazione di Origine Protetta è quello di assegnare un riconoscimento a quelle regioni, paesi o semplicemente a quelle aree geografiche che identificano un prodotto agricolo o agro-alimentare.
La caratteristica geografica è un aspetto fondamentale per la regolamentazione di una DOP, le cui qualità devono derivare essenzialmente o esclusivamente dall'ambiente geografico di appartenenza.
Infatti, l'ambiente di appartenenza comprende tutti i fattori umani, climatici e ambientali che portano alla trasformazione e produzione del prodotto DOP.
  Insomma, un prodotto DOP deve contenere in se tutte le caratteristiche uniche e irripetibili presenti nei luoghi di origine.

Denominazione d'origine protetta

  La “Vastedda della Valle del Belìce” ha ottenuto la Denominazione d’origine protetta (DOP) dall’Unione europea, il cui regolamento è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea in data 29 ottobre 2010.
La denominazione di origine protetta Vastedda della Valle del Belìce DOP è riservata esclusivamente al formaggio a pasta filata, ottenuto con latte di pecora allevata nella Valle del Belìce.

Denominazione d'origine protetta


  Il legame storico e culturale tra la Vastedda e i territori della valle del Belìce, le antiche tradizioni della Sicilia e l'esperienza storica dei casari isolani. Sono queste le qualità espresse dal marchio DOP, racchiuse in un prodotto dalle caratteristiche irripetibili al di fuori dei luoghi di origine.
Legame col territorio Area di produzione

Strumenti di tutela

Denominazione d'origine protetta

Disciplinare di produzione:
Il disciplinare di produzione è il documento che contiene le indicazioni operative a cui la filiera produttiva del prodotto certificato si deve attenere.
La regolamentazione DOP stabilisce i criteri e le informazioni da inserire nel disciplinare e come queste devono essere rispettate.

Tutela:
Le denominazioni di origine protette registrate sono tutelate contro qualsiasi forma di contraffazione o limitazione, ed in genere contro qualsiasi prassi che possa indurre in errore il consumatore sulla reale origine del prodotto.

Fonti normative:
Regolamento (CE) n. 510/2006 - protezione delle denominazioni d’origine
Regolamento (CE) n. 1898/2006 - modalità di applicazione del Regolamento (CE) n. 510
DM. 21.05.2007 MIPAFF – procedura a livello nazionale per la registrazione delle DOP e IGP